8

Non sei soddisfatto delle tue performance e della tua relazione con la musica?

8

Nutri dubbi sul tuo talento e ti preoccupi eccessivamente del giudizio degli altri?

8

Ti accorgi di avere atteggiamenti fisici e/o mentali limitanti mentre suoni?

8

Ti senti spesso stressato, affaticato e ti concentri soprattutto sulle frustrazioni e gli ostacoli che incontri?

8

Ti senti confuso su ciò che vuoi veramente come musicista?

8

Hai l’impressione di non essere ancora riuscito ad esprimere al massimo le tue potenzialità, o di aver perso per strada qualcosa di importante?

8

Hai difficoltà a vivere momenti di apprezzamento e gratitudine verso la musica?

Sebbene la normale formazione del musicista non se ne occupi, queste difficoltà sono comuni a moltissimi musicisti.

Fortunatamente esistono oggi tantissime strategie e tecniche consolidate per superarle con successo.

Da ormai venticinque anni ci dedichiamo alla ricerca in questo campo, affiancata alla nostra attività di pianisti e di insegnanti di pianoforte. Abbiamo creato un percorso per aiutare i musicisti a realizzare al massimo il loro potenziale e vivere con soddisfazione la loro vita di musicisti.

Federica Righini e Riccardo Zadra

Il nostro obiettivo:

è offrire a tutti i musicisti, professionisti, studenti o insegnanti, strategie concrete ed efficaci per migliorare il rendimento e la performance, valorizzare le proprie capacità e i propri talenti, superare momenti di difficoltà, vivere la relazione con la musica in modo più creativo e in armonia con i propri valori e motivazioni.

Z

La nostra convinzione:

ogni pratica musicale è un percorso di conoscenza e di scoperta di sé stessi, a livello fisico, mentale, emozionale e spirituale; imparare a conoscere e gestire se stessi è dunque la condizione per riuscire ad esprimere pienamente il proprio potenziale e vivere una vita ricca e soddisfacente.

z

La nostra missione:

sviluppare e condividere una ricerca ad ampio raggio sullo sviluppo artistico e personale del musicista; più in generale, contribuire ad aumentare il livello di consapevolezza delle persone e dei musicisti che lo desiderano, anche favorendo la creazione di sinergie e collaborazioni costruttive.